Chiudi
Chiudi
Prenota il tuo soggiorno
Miglior tariffa disponibile
Il White Museum - photo 1
Il White Museum
Il White Museum - photo 2
Il White Museum
Il White Museum - photo 3
Il White Museum
Scopri

Il White Museum

Quando arriverete al Capri Palace, troverete subito un’opera monumentale che sembra un fondale marino come un Atlantide in vetroresina firmata da Arnaldo Pomodoro. È lunga 40 metri ed è stata trasportata a pezzi di notte con i camion e poi montata in un'unica unità destinata a restare lì per i posteri. Costeggia la piscina che lascia intravvedere una vasca trasparente con il fondale a mosaico di Velasco Vitali. Poi vedrete l’Elmo di Mimmo Paladino, un tempo a Castel dell’Ovo, adesso accanto alla porta scorrevole e, pochi attimi prima della reception, ecco l’Ettore e Andromaca, un dipinto di Giorgio De Chirico del 1960.

Il Capri Palace è prima di tutto un hotel e un luogo d’arte, grazie all’assortimento di opere voluto dal suo fondatore, Tonino Cacace. La sua collezione si chiama White Museum, un museo diffuso che racconta lo spirito di Anacapri e la visione di chi ha voluto dare alla clientela non solo ospitalità, ma anche il privilegio di vivere la storia. Il quadro gigante di Allen Jones che raffigura il manichino di una donna che esce dalla tela sovrasta il bancone in vetro resina del bar;  la tipica barca con le due prue usata in passato per entrare e uscire dalla Grotta Azzurra senza doversi girare è un'opera di Fabrizio Plessi intitolata Azzurra, richiamo potente al Mediterraneo; nella hall, la portantina Luigi XVI certifica che il necessario livello di follia per vivere la vita con gioia è stato raggiunto. Alcune suite sono un omaggio ad artisti come Warhol, Magritte, Miro', Kandinsky, Mondrian. Il vostro museo vi aspetta.

Scopri la collezione

Ok

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.
Ulteriori informazioni